Mappa del sito
العربية Български 中文 Čeština English Français Deutsch हिन्दी Bahasa Indonesia Italiano Bahasa Malay اردو Polski Português Română Русский Srpski Slovenský Español ไทย Nederlands Українська Vietnamese বাংলা Ўзбекча O'zbekcha Қазақша

Area clienti InstaForex

  • Impostazioni personali dell'area
  • Accesso a tutti i servizi della compagnia
  • Dettagliate statistiche e reporting delle transazioni
  • Gamma completa delle operazioni finanziarie
  • Sistema di gestione di più conti
  • Massimo livello di protezione dei dati

Area affiliati InstaForex

  • Deattagliate informazioni su clienti e commissioni
  • Statistiche grafiche di conti e clic
  • Indispensabili strumenti per webmaster
  • Soluzioni-web pronte e vasta scelta di banner
  • Alta sicurezza dei dati
  • Notizie azendali, feed-RSS e informer-Forex
Aprire un conto trading
Programma di affiliazione
cabinet icon

InstaForex – sempre e solo avanti!Apri un conto trading ed entra a far parte del team InstaForex Loprais!

La storia delle vittorie dell'equipaggio guidato da Alex Loprais può diventare la storia del tuo successo! Negozia con altrettanta potenza e mira alla leadership proprio così come fa il partecipante fisso al rally «Dakar», nonchè vincitore del rally «La via della seta», il team InstaForex Loprais!

Unisciti e vinci assieme ad InstaForex!

Apertura rapida di un conto

Ricevere la lettera formativa
toolbar icon

Piattaforma di trading

Per dispositivi mobili

Per il trading nel browser

Il dollaro americano non ha paura di niente

Ciao cari colleghi!

I dati di venerdì sul mercato del lavoro americano sono stati molto deludenti. Pertanto, la disoccupazione negli Stati Uniti è balzata immediatamente al 4,4%, sebbene le aspettative di crescita siano scese al 3,8%. E c'è dell'altro! I dati su Nonfarm Payrolls per marzo sono state completamente scioccanti. L'occupazione nei settori non agricoli dell'economia a marzo ha perso 701 mila nuovi posti di lavoro, mentre si prevedeva che le perdite sarebbero state solo 100 mila, come ipotesi estrema, 150 mila. La differenza è enorme e la cifra - meno 701.000 - è semplicemente scioccante! Se si confrontano questi rapporti, sono molto peggio: non c'è nessun confronto con i rapporti su Nonfarm Payrolls durante la crisi finanziaria ed economica del 2008. L'unico punto positivo nei principali indicatori di tutte le statistiche americane sul lavoro è stato l'aumento dei salari orari medi, che inaspettatamente ha superato il valore previsto dello 0,2% e in realtà è stato dello 0,4%.

Tuttavia, ciò non ha influito sulla reazione dei partecipanti al mercato. Non vi è stata praticamente alcuna reazione alle statistiche del lavoro estremamente negative dagli Stati Uniti. Sembra che il mercato sia andato nel pallone e effettivamente ha lasciato senza movimento (cioè ignorato) le statistiche di venerdì dagli Stati Uniti. È chiaro che nelle condizioni di COVID-19 e dell'impatto negativo della pandemia sull'economia globale, solo i più noti ottimisti in grandi occhiali rosa si aspettavano solidi dati su Nonfarm Payrolls. Comunque, una tale reazione piatta degli investitori ai dati disgustosi sul cambiamento nel numero di persone occupate nei settori non agricoli dell'economia americana è stata una sorpresa per me personalmente.

Ora parliamo delle conseguenze negative di un nuovo tipo di coronavirus. Ora, molte agenzie mondiali rispettabili e le principali banche commerciali stanno esprimendo a gara cifre che mancano le economie degli Stati Uniti, dell'Eurozona, del Regno Unito e così via. Viene anche indicato il livello di declino economico globale, che entro la fine di quest'anno sarà nella regione del 2%. Bene, è compito loro sottoporre le previsioni al giudizio del pubblico. Solo ora mi sembra che sia tutto un "pugno al cielo". Almeno ora, quando il picco dell'epidemia non è ancora passato. Credo che solo dopo che il picco di COVID-19 diminuirà e sarà superato, sarà possibile fare previsioni più accurate sulle perdite subite.

Nel frattempo, le previsioni di alcuni leader mondiali non sono affatto confortanti. Quindi, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ritiene che 200.000 morti per coronavirus negli Stati Uniti siano uno scenario favorevole. Consentitemi di ricordare che al momento negli Stati Uniti il coronavirus infetta le persone al ritmo più veloce del mondo, ovviamente anche il numero di decessi sta crescendo. I numeri sono in costante aumento, quindi ha poco senso indicarli.

In Europa, la situazione è leggermente migliore. Come prima, i focolai di COVID-19 sono la Spagna e l'Italia. Inoltre, in modo significativo, con costanza invidiabile, il numero di persone infette in Francia e Germania è in aumento.

Ma i cinesi, dal cui territorio l'infezione ha iniziato a diffondersi in tutto il mondo, sembrano essersi allontanati e ora stanno inviando aiuti umanitari ai paesi bisognosi. In Cina, la produzione ha iniziato ad aprirsi: solo a chi inviare prodotti finiti, se l'economia dei loro principali partner commerciali è quasi paralizzata. Tutto è chiuso, ovunque è messo in quarantena.

La maggior parte di questa recensione è stata dedicata ai Nonfarm Payrolls e al COVID-19, quindi oggi daremo una breve occhiata al quadro tecnico della principale coppia di valute.

Analisi settimanale

Exchange Rates 06.04.2020 analysis

Nonostante il fatto che gli ultimi cinque giorni di negoziazione siano chiusi a 1.0800, vale a dire al di sopra del livello di 1.0777, che era un tempo un forte supporto, è piuttosto difficile trarre conclusioni definitive.

Con certezza, possiamo affermare che il dollaro USA non ha paura di niente. Lo scoppio dell'epidemia di coronavirus a New York, Los Angeles, San Francisco, i rapporti falliti sul mercato del lavoro di marzo - non hanno avuto e non hanno un impatto negativo sulla valuta americana.

Se gli investitori rimangono dello stesso umore e tanta fiducia nel dollaro USA, con un alto grado di probabilità possiamo supporre che il biglietto verde continuerà a essere il favorito nel mercato valutario Forex.

H1

Exchange Rates 06.04.2020 analysis

Come possiamo vedere, al momento del completamento dell'articolo, l'euro/dollaro è scambiato in flat. I tentativi di crescita possono essere limitati dalle medie mobili: 50 MA (blu), 89 EMA (nera) e 200 EMA (arancione).

Conclusione e raccomandazioni

L'idea di trading principale per la coppia EUR/USD rimane la vendita: si può provare la più vicina da 1.0833 (50 MA). Sopra, si può aprire le posizioni corte dopo che le quotazioni salgono a 1.0872, 1.0912 e 1.0938.

Buona settimana!

*La presente analisi del mercato ha un carattere esclusivamente informativo e non rappresenta una guida per l`effettuazione di una transazione.

Distinti saluti,
Analista del: Ivan Aleksandrov
GS InstaForex © 2007-2020
Approfittati subito dei consigli degli analisti
Deposita i fondi sul conto di trading
Apri un conto di trading

Le recensioni analitiche di InstaForex ti renderanno pienamente consapevole delle tendenze del mercato! Essendo un cliente InstaForex, ti viene fornito un gran numero di servizi gratuiti per il trading efficiente.

Chiudere
Widget callback
Ricevete una chiamata
da parte di un addetto
tra 5 minuti
Vi aiuteremo con la ricerca
sul sito e risponderemo a tutte le
vostre domande!
Tipo di connessione preferito
Lingua preferita
  • English
  • Русский
  • العربية
  • Bahasa Indonesia
  • Bahasa Melayu
  • বাংলা
  • Български
  • 中文
  • Español
  • हिन्दी
  • Asụsụ Igbo
  • Português
  • اردو
  • ไทย
  • Українська
  • Tiếng Việt
  • Èdè Yorùbá
La domanda pe la chiamata è stata accettata.
I nostri specialisti vi contatteranno quanto prima.
Si è verificato un errore.
Riprovate più tardi.
In questo momento non potete parlare al telefono?
Ponete la vostra domanda nella chat.