28.10.202011:27 Analisi di revisione Forex: Ci sono molti problemi: il costo del petrolio è in costante calo

Exchange Rates 28.10.2020 analysis

I prezzi del greggio per entrambi i gradi di riferimento sono scesi stamattina. Certo, ci sono state molte ragioni per il negativo negli ultimi tempi, ma oggi se ne è aggiunta un'altra estremamente importante per il mercato: un rapido aumento delle riserve di oro nero negli Stati Uniti la scorsa settimana, terminata il 23 ottobre. Tutto ciò, però, era abbastanza giustificato, dal momento che nelle ultime settimane si è avuta più volte notizia di un aumento del numero di impianti operativi per estrarre materie prime nel paese.

Secondo l'American Petroleum Institute, le scorte di materie prime negli Stati Uniti sono cresciute immediatamente di 4,6 milioni di barili. Si registra anche un aumento delle scorte di benzina - di 2,3 milioni di barili. I distillati, invece, sono diminuiti di 5,3 milioni di barili. Allo stesso tempo, va notato che sul territorio dello stoccaggio di importanza strategica a Cushing, c'è stato un aumento delle riserve di petrolio di 136mila barili.

Secondo altri dati raccolti dagli esperti intervistati da S&P Global Platts, è previsto anche un incremento delle riserve petrolifere, ma molto modesto. Pertanto, le materie prime dovrebbero essere di 200 mila barili in più. Il livello della benzina, al contrario, diminuirà di 700mila barili e i distillati scenderanno di 2,5 milioni di barili. Pertanto, secondo questi indicatori preliminari, non vi è ancora motivo di forte preoccupazione tra gli investitori.

Ieri, l'oro nero ha segnato un aumento di valore in seguito alla notizia di un altro peggioramento delle condizioni meteorologiche nel Golfo del Messico. L'uragano Zeta si sta avvicinando di nuovo alla costa. A partire da questa mattina, il 49,5% degli impianti di estrazione nel Golfo del Messico ha già cessato la propria attività attiva. Le capacità sono temporaneamente fuori servizio piuttosto rapidamente. Quindi, ieri solo il 15,9% ha smesso di operare, mentre oggi si tratta di quasi la metà. Tutto ciò, ovviamente, può fornire un supporto a breve termine alle materie prime, poiché la produzione sarà limitata per la durata dell'uragano. Tuttavia, la situazione del mercato non cambierà drasticamente.

Pertanto, dovremmo aspettarci che nei prossimi giorni il costo delle materie prime possa salire sotto l'influenza dei timori di limitate forniture di prodotti petroliferi. Tuttavia, i fattori globali per la riduzione dei prezzi non hanno perso la loro forza e continuano a influenzare negativamente il mercato. Ciò significa che non appena l'uragano si ritira e il tempo si normalizza, è probabile che il mercato cali di nuovo.

Per quanto riguardo il prezzo dei contratti futures sul petrolio Brent con consegna a dicembre al trading floor di Londra, questa mattina è sceso in modo abbastanza sostanziale - dell'1,72%, o $ 0,71. Ciò ha spostato il suo prezzo a $ 40,49 al barile. Il trading di ieri si è concluso con un certo rialzo, che è stato dell'1,8%, ovvero $ 0,74, ma finora non è stato possibile mantenere il vantaggio.

Per quanto riguardo il prezzo dei contratti future sul greggio WTI con consegna a dicembre al trading floor elettronico di New York, stamattina anch'esso ha segnato un calo significativo, che si è attestato intorno al 2,2%, pari a $ 0,87. L'attuale livello dei prezzi è di $ 38,70 al barile. Le negoziazioni di martedì hanno avuto molto successo: siamo riusciti a raggiungere una crescita del 2,6%, ovvero $ 1,01 al barile.

Distinti saluti,
Analista del: Maria Shablon
GS InstaForex © 2007-2020
Approfittati subito dei consigli degli analisti
Deposita i fondi sul conto di trading
Apri un conto di trading

Le recensioni analitiche di InstaForex ti renderanno pienamente consapevole delle tendenze del mercato! Essendo un cliente InstaForex, ti viene fornito un gran numero di servizi gratuiti per il trading efficiente.

In questo momento non potete parlare al telefono?
Ponete la vostra domanda nella chat.