29.10.202009:20 Analisi di revisione Forex: Piano di trading su EUR/USD e GBP/USD il 29/10/2020

Non appena il numero di nuovi casi ha cominciato a crescere rapidamente in Europa, non si è placato il discorso sul fatto che le misure di quarantena potrebbero essere reintrodotte. Il che ha seriamente preoccupato gli investitori. Sfortunatamente, le loro paure stanno diventando realtà. La Germania ha introdotto la cosiddetta quarantena limitata, che entrerà in vigore il 2 novembre. Finora si presume che sarà in vigore per un mese. Angela Merkel ha affermato che a metà novembre il governo condurrà un monitoraggio, che permetterà di prendere una decisione sulla possibile proroga di questa stessa quarantena. Certamente, a meno che la situazione epidemiologica non migliori. Ovviamente, se la Germania sta introducendo tali misure, altri paesi dell'Unione europea dovrebbero seguirne l'esempio. Inoltre, in alcuni paesi la situazione epidemiologica è notevolmente peggiore che in Germania. Così la Francia si è affrettata a seguire l'esempio della sua vicina imponendo restrizioni ancora più severe. Oltre a chiudere bar e ristoranti, la Francia chiude anche i negozi, ad eccezione di quelli che vendono beni di prima necessità. Inoltre, vengono introdotte severe restrizioni alla circolazione. In particolare, è vietato il movimento tra le regioni della Francia. Puoi uscire di casa solo in caso di urgenza. Meno male che questo elenco include una tale necessità come respirare l'aria. A quanto pare, quindi l'attuale quarantena non sembra così difficile come quella in vigore questa primavera. A quanto pare, Italia e Spagna seguiranno Germania e Francia. Secondo alcune indiscrezioni, anche Boris Johnson insiste sulla reintroduzione delle misure di quarantena, ma finora sta incontrando una forte resistenza, anche da parte dei suoi compagni di partito. Ma guardando quello che sta succedendo oltre la Manica, è improbabile che il Regno Unito eviti la richiusura. La cosa peggiore in tutto questo è che il business non si è ancora ripreso dalla quarantena primaverile e le piccole e medie imprese non sopravviveranno alla seconda. Quindi non sorprende che gli investitori si stiano liberando frettolosamente dei loro asset europei, inclusa la sterlina e la moneta unica europea.

Exchange Rates 29.10.2020 analysis

È chiaro che in questo contesto, una sorta di statistica macroeconomica non ha infastidito nessuno. Tanto più che ieri non esisteva. A differenza di oggi. Ad esempio, il Regno Unito sta pubblicando dati sul mercato dei prestiti, che dovrebbero essere piuttosto buoni. L'unica cosa che può in qualche modo sconvolgere è la dinamica dei mutui approvati, di cui dovrebbero essere 76,0mila. Nel mese precedente ne erano stati approvati 84,7mila. Tuttavia, il volume dei prestiti al consumo dovrebbe crescere di 0,7 miliardi di sterline. Il volume dei prestiti ipotecari potrebbe crescere fino a 3,5 miliardi di sterline. Quindi il mercato del prestito è ancora in crescita. Ma ora è di scarso interesse, poiché la minaccia della seconda quarantena incombe seriamente sul Regno Unito. Dopodiché, tutti gli attuali successi del settore bancario possono essere tranquillamente gettati via.

Numero di mutui approvati (Regno Unito):

Exchange Rates 29.10.2020 analysis

L'evento principale di oggi si svolgerà a Francoforte sul Meno, dove si terrà la riunione del Consiglio di amministrazione della Banca centrale europea. Nessuno toccherà i tassi di interesse, ma non lo rende più facile. Il fatto è che quando in primavera è stata introdotta la prima quarantena, la Banca centrale europea ha notevolmente ampliato il programma per stimolare l'economia europea. A tal fine, è stato creato un programma separato di acquisto di attività sotto forma di rimborso diretto di titoli di Stato. In altre parole, la Banca centrale europea ha aumentato il volume di finanziamento diretto dei paesi dell'Unione europea. Non è altro che una forma di allentamento monetario. Questo programma funzionerà almeno fino alla fine del prossimo anno. Ma vista la rapidità del deterioramento della situazione epidemiologica in Europa, Christine Lagarde potrebbe annunciare un aumento del volume di questo programma. Quindi i tassi di interesse rimarranno invariati, ma la macchina da stampa opererà molto più attivamente. In effetti, è più o meno come tagliare i tassi di interesse. Il risultato di tali azioni sarà una riduzione ancora maggiore del rendimento delle obbligazioni europee, il che significa che gli investitori devono cercare altri posti dove investire i propri fondi. Dunque, i risultati della riunione della Banca centrale europea potrebbero provocare un deflusso di capitali ancora maggiore dal Vecchio Mondo.

Exchange Rates 29.10.2020 analysis

Ma non dimentichiamo che ci sono anche le statistiche americane. Inoltre, oggi viene pubblicata la prima stima del PIL degli Stati Uniti per il terzo trimestre, che potrebbe mostrare che l'economia americana è cresciuta del 30,0%. Non dovresti essere così sorpreso, poiché nel secondo trimestre il PIL si è contratto del -31,4%. È solo una specie di rimbalzo. È la reazione dell'economia alla fine della quarantena, avvenuta nel secondo trimestre. Tuttavia, puoi guardare questi numeri per sempre. Sono un vero piacere. Almeno per gli investitori. Inoltre, il numero di domande di indennità di disoccupazione dovrebbe diminuire ulteriormente. In particolare, il numero di domande iniziali dovrebbe passare da 787mila a 750mila. Il numero di domande ripetute potrebbe calare da 8.373mila a 7.900mila. In generale, e senza il coronavirus, il dollaro ha chiaramente motivo di crescere.

Tasso di crescita del PIL (Stati Uniti):

Exchange Rates 29.10.2020 analysis

Durante il rapido declino, la coppia di valute euro / dollaro ha trovato un consolidamento nell'area 1,1718, dove si è verificato uno stop con un successivo pullback. Si può presumere che se il prezzo viene mantenuto al di sotto di 1,1730, si verificherà un altro giro di posizioni corte nella direzione della base del supporto a 1,1700, rispetto al quale sarà chiaro il movimento successivo nel mercato.

Exchange Rates 29.10.2020 analysis

La coppia di valute sterlina / dollaro, seguendo la valuta europea, è passata al ribasso. Di conseguenza, si è notata un'impennata locale di posizioni corte nella direzione del minimo del 20 ottobre - 1,2910, dove la quotazione ha trovato un supporto variabile e ha formato un pullback. Si può presumere che mantenere la quotazione al di sotto di 1,3000 lascerà ai venditori la possibilità di un successivo calo verso 1,2910-1,2860. Uno scenario alternativo prenderebbe in considerazione un successivo pullback verso 1,3060.

Exchange Rates 29.10.2020 analysis


*La presente analisi del mercato ha un carattere esclusivamente informativo e non rappresenta una guida per l`effettuazione di una transazione.

Distinti saluti,
Analista del: Mark Bom
GS InstaForex © 2007-2020
Approfittati subito dei consigli degli analisti
Deposita i fondi sul conto di trading
Apri un conto di trading

Le recensioni analitiche di InstaForex ti renderanno pienamente consapevole delle tendenze del mercato! Essendo un cliente InstaForex, ti viene fornito un gran numero di servizi gratuiti per il trading efficiente.

In questo momento non potete parlare al telefono?
Ponete la vostra domanda nella chat.