Facebook
 
 

22.01.202109:17 Analisi di revisione Forex: Ultime previsioni per EUR/USD il 22/01/2021

In tutta franchezza, il contenuto del comunicato stampa della Banca centrale europea e del discorso di Christine Lagarde sono stati piuttosto sorprendenti. Il regolatore ha fatto finta che non ci fosse una deflazione di cinque mesi. Più precisamente, sembra che non stia succedendo proprio nulla. Per la maggior parte, i commenti ufficiali del regolatore coincidono parola per parola con i precedenti. Tutte le stesse formulazioni rituali sulla crescita dell'inflazione al 2,0% come condizione necessaria per aumentare i tassi di interesse. E niente di nuovo sul programma di allentamento quantitativo. In generale, l'incontro si è rivelato assolutamente andante, anche se si aspettavano qualcosa di più. E questo nonostante il fatto che la situazione con l'inflazione sia davvero catastrofica. Il risultato principale di questo evento non è tanto che nulla è cambiato, ma che i timori dei partecipanti al mercato non si sono avverati. Quindi la crescita della moneta unica europea non dovrebbe sorprendere nessuno. E il fatto che questa stessa crescita appaia in qualche modo modesta è dovuto a una totale mancanza di comprensione delle azioni della Banca centrale europea. Più precisamente, l'assenza di queste stesse azioni.

Tuttavia, come previsto, il mercato non ha rilevato alcun dato sulle richieste di sussidi negli Stati Uniti. Sono stati pubblicati contemporaneamente al discorso di Christine Lagarde, quindi i partecipanti al mercato chiaramente non prestavano attenzione ai disoccupati americani. Hanno dovuto almeno fingere di capire le azioni della Banca centrale europea. Ma i dati sono usciti sorprendentemente buoni. Pertanto, il numero di richieste iniziali è diminuito da 926 mila a 900 mila invece delle previste 915 mila. Il numero di richieste ripetute, che avrebbe dovuto crescere da 5.181 mila a 5.540 mila, è sceso a 5.054 mila. Ovvero, il mercato americano del lavoro potrebbe aver perso il ritmo della ripresa, ma si sta ancora riprendendo dal colpo della pandemia di coronavirus.

Numero di richieste di sussidio di disoccupazione (Stati Uniti):

Exchange Rates 22.01.2021 analysis

Oggi la moneta unica europea, almeno prima dell'apertura della sessione americana, potrebbe calare un po' sotto la pressione delle stime preliminari degli indici di attività economica. Dovrebbero scendere tutti. Pertanto, l'indice PMI nel settore dei servizi può diminuire da 46,4 a 44,3 e l'indice manifatturiero da 55,2 a 54,5. Di conseguenza, il PMI composito dovrebbe scendere da 49,1 a 47,2.

PMI composito (Europa):

Exchange Rates 22.01.2021 analysis

Tuttavia, dall'apertura della sessione americana, è probabile che la moneta unica europea recuperi completamente questo calo, poiché negli Stati Uniti si prevede anche un calo degli indici di attività economica. In particolare, l'indice PMI nel settore dei servizi da 54,8 a 54,3 e l'indice manifatturiero da 57,1 a 56,0. Non sorprende quindi che il PMI composito scenda da 55,3 a 54,6.

PMI composito (Stati Uniti):

Exchange Rates 22.01.2021 analysis

Durante il movimento locale al rialzo, la coppia di valute EURUSD ha affrontato l'area di interazione delle forze commerciali a 1.2130 / 1.2170, dove si è verificato un rallentamento con conseguente accumulo.

Durante il giorno precedente le dinamiche di mercato non hanno avuto brusche variazioni di prezzo, la volatilità era inferiore alla media. I risultati della riunione della Bce seguita da una conferenza stampa hanno sostenuto gli speculatori, ma sono stati attivi solo 30 punti, il che è considerato una scala insignificante per il mercato.

Se procediamo dalla posizione attuale della quotazione, possiamo vedere gli operatori di mercato concentrarsi sull'area di 1.2130 - 1.2170, formando alla fine un movimento di consolidamento.

Considerando il grafico di trading in termini generali, il periodo giornaliero, vale la pena evidenziare la tendenza al rialzo di medio termine, dove i trader si trovano da molto tempo.

Si può presumere che gli operatori di mercato continueranno a concentrarsi sull'area di interazione delle forze commerciali 1.2130 / 1.2170, con una possibile deviazione di 10-15 punti dai confini stabiliti.

Dal punto di vista dell'analisi complessiva degli indicatori, gli indicatori degli strumenti tecnici segnalano un acquisto relativo a timeframe di 1 minuto e 1 ora, a causa dello stadio di rimbalzo dal minimo locale del 9 dicembre.

Exchange Rates 22.01.2021 analysis

*La presente analisi del mercato ha un carattere esclusivamente informativo e non rappresenta una guida per l`effettuazione di una transazione.

Distinti saluti,
Analista del: Dean Leo
GS InstaForex © 2007-2021
Approfittati subito dei consigli degli analisti
Deposita i fondi sul conto di trading
Apri un conto di trading

Le recensioni analitiche di InstaForex ti renderanno pienamente consapevole delle tendenze del mercato! Essendo un cliente InstaForex, ti viene fornito un gran numero di servizi gratuiti per il trading efficiente.

Mostra di più
In questo momento non potete parlare al telefono?
Ponete la vostra domanda nella chat.