Facebook
 
 

25.01.202114:36 Forex Analysis & Reviews: Il petrolio ha problemi, che influiscono sul suo costo

Exchange Rates 25.01.2021 analysis

Stamattina il prezzo del petrolio mostra dinamiche negative, ma sono piuttosto deboli. Alla fine della scorsa settimana, anche il movimento dei prezzi dell'oro nero non era molto significativo, a causa della direzione multidirezionale e univoca delle notizie.

Finora, la principale attenzione degli operatori di mercato si è concentrata sulle statistiche sulla crescita dell'infezione da coronavirus. Di particolare preoccupazione è la complessa situazione epidemiologica in atto in Cina. Il problema è che, nonostante tutti gli sforzi delle autorità cinesi, l'infezione è nuovamente entrata nel paese e ha iniziato a diffondersi attivamente. Domenica scorsa si sono verificati 124 nuovi casi di contagio, mentre letteralmente il giorno prima erano solo 80. La rapida crescita fa pensare all'introduzione di rigide quarantene, che a loro volta limiteranno seriamente la crescita economica dello stato, così come il domanda di materie prime petrolifere.

L'epidemia nella RPC si è verificata poco prima delle celebrazioni del capodanno lunare, il che potrebbe essere l'inizio di una nuova grande ondata di infezione. Allo stesso tempo, il governo intende imporre restrizioni estremamente rigide alla circolazione, il che non farà che esacerbare il declino della già instabile domanda di materie prime per combustibili e petrolio.

Anche le notizie sulla produzione di petrolio negli Stati Uniti d'America non ispirano nulla di positivo in futuro. Secondo le ultime statistiche rilasciate venerdì scorso dalla compagnia petrolifera e del gas Baker Hughes, il numero di piattaforme petrolifere operative è aumentato di 2 unità. Pertanto, il loro numero totale è aumentato di 2 unità raggiungendo 289. Allo stesso tempo, va notato che una situazione simile è stata osservata già da nove settimane, cioè la crescita è diventata quasi stabile, ma finora non è stato possibile tornare al livello pre-crisi, quando il numero di installazioni era di 676 unità. Naturalmente, questo fa pensare che a fronte di una domanda limitata, la crescita della produzione potrebbe essere una delle ragioni del calo di valore.

Il prezzo dei contratti future sul greggio Brent con consegna a marzo al trading floor di Londra questa mattina è sceso dello 0,07%, o $ 0,04, che li ha spostati a $ 55,37 al barile. Ricordiamo che anche la sessione di venerdì si è conclusa con un calo, e abbastanza consistente. Ammontava all'1,2%, o $ 0,69, e il costo finale era di $ 55,41 al barile.

Anche il prezzo dei contratti futures sul WTI con consegna a marzo al trading floor di New York oggi è diminuito (dello 0,02%, o $ 0,01), che li ha portato all'interno del range di $ 52,26 al barile. L'ultimo giorno lavorativo della scorsa settimana, il marchio è sceso dell'1,6%, o $ 086, scendendo a $ 52,27 al barile.

In generale, secondo i risultati del lavoro per l'intera settimana passata, che si è conclusa il 22 gennaio, i marchi petroliferi hanno mostrato variazioni di valore multidirezionali. Il Brent è cresciuto dello 0,6%, mentre il WTI è sceso dello 0,3%, anche se in modo irrilevante. I suoi contratti per febbraio hanno cessato le negoziazioni mercoledì, con un calo dello 0,2%.

Distinti saluti,
Analista del: Maria Shablon
GS InstaForex © 2007-2021
Approfittati subito dei consigli degli analisti
Deposita i fondi sul conto di trading
Apri un conto di trading

Le recensioni analitiche di InstaForex ti renderanno pienamente consapevole delle tendenze del mercato! Essendo un cliente InstaForex, ti viene fornito un gran numero di servizi gratuiti per il trading efficiente.

In questo momento non potete parlare al telefono?
Ponete la vostra domanda nella chat.