Facebook
 
 
Negli Stati Uniti più morti per Covid che in tre guerre

Negli Stati Uniti più morti per Covid che in tre guerre

Secondo il New York Times, il bilancio di decessi per COVID-19 negli Stati Uniti ha raggiunto le 500mila persone, superando il numero totale di americani uccisi in combattimento in tre guerre: durante la Prima e la Seconda Guerra Mondiale, e la Guerra del Vietnam.

Secondo la Johns Hopkins University, 498,8mila persone sono diventate vittime del coronavirus in America. Secondo il Dipartimento degli Affari dei Veterani degli Stati Uniti, durante la Prima Guerra Mondiale il paese perse 53,4 mila cittadini. 291,5 mila americani furono uccisi durante la Seconda Guerra Mondiale e le operazioni militari in Vietnam fecero 47,4 mila morti.

In precedenza, gli Stati Uniti avevano il maggior numero di casi di COVID-19, così come il maggior numero di decessi per il virus. L'incremento massimo giornaliero registrato il 2 gennaio 2021 è stato di circa 300mila persone. Venerdì scorso, 19 febbraio, la cifra è scesa a 106,3 mila.

I tre paesi con il maggior numero di morti per coronavirus sono stati Brasile (246,5 mila) e Messico (179,7 mila). In Russia, COVID-19 ha ucciso 83,2 mila persone. Secondo Rosstat, da aprile a dicembre 2020, nella Federazione Russa sono stati registrati 162,2mila decessi associati al coronavirus. Ciò include anche i casi in cui COVID-19 ha colpito la malattia sottostante provocando complicazioni fatali. Secondo le statistiche, la Russia è al quarto posto al mondo per numero di decessi associati a COVID-19.

Indietro

See aslo

In questo momento non potete parlare al telefono?
Ponete la vostra domanda nella chat.