Facebook
 
 
Anomalia in Italia: i debiti stanno crescendo

Anomalia in Italia: i debiti stanno crescendo

Il governo italiano ha spinto il paese all'indebitamento. L'ammontare del debito era impressionante prima, ma con la pandemia il debito pubblico è aumentato a passo record e ha raggiunto dimensioni enormi.

Secondo l'Istituto Nazionale di Statistica (Istat), alla fine dello scorso anno, il debito pubblico del paese è salito al 155,6% del PIL a 2.569 trilioni di euro. Per fare un confronto, nel 2019 il debito era il 134,6% del PIL, ma il coronavirus ha costretto le autorità a ricorrere a maggiori prestiti. Il peso del debito è aggravato da una forte contrazione del PIL. L'Italia è riconosciuta come la più colpita dal COVID-19 che ha causato il caos con la sua economia. L'Istat ha riferito che il prodotto interno lordo italiano è crollato dell'8,9% lo scorso anno in termini annuali a 1,651 trilioni di euro.

L'Italia non è l'unico paese dell'UE che sta accumulando un enorme debito pubblico. La Spagna deve affrontare il debito più pesante degli ultimi 100 anni. Nel 2020, il debito nazionale della Spagna è salito a 1.311 trilioni di euro, il 117,1% del suo PIL, la cifra peggiore dal 1902. A parte i problemi del debito, il Regno Unito ha scioccato con il calo più netto del PIL degli ultimi 300 anni. Nel 2020, il PIL del Regno Unito ha registrato la peggiore contrazione dal 1709.

Indietro

See aslo

In questo momento non potete parlare al telefono?
Ponete la vostra domanda nella chat.