empty
 
 
La Cina ha rafforzato le misure per combattere le frodi finanziarie

La Cina ha rafforzato le misure per combattere le frodi finanziarie

Secondo Reuters, le autorità della RPC hanno rafforzato le misure per combattere vari tipi di frodi finanziarie, che vanno dalle transazioni di criptovaluta alla raccolta di fondi fittizia in connessione con l'approssimarsi del 100 ° anniversario del Partito Comunista. Le nuove regole sono entrate in vigore sabato scorso, 1 maggio, osserva l'agenzia.

Negli ultimi anni, sono state chiuse circa 6mila piattaforme P2P. Le operazioni sono state condotte nell'ambito di misure antifrode volte a contrastare le truffe finanziarie. Si noti che nel 2020 le autorità cinesi hanno scoperto oltre 7.500 truffe finanziarie, il 27% in più rispetto al 2019.

Le nuove regole per combattere la raccolta di fondi illegali implicano l'identificazione delle frodi sugli investimenti in una fase iniziale. Si prevede che ciò normalizzerà il lavoro dell'apparato burocratico. "In precedenza, le vittime ricorrevano al tribunale, ma ora possono assicurare in modo indipendente i funzionari alla giustizia in caso di negligenza nei loro doveri", ha detto uno dei funzionari a condizione di anonimato.

Si noti che nella sola Shanghai più di 20 piattaforme erano impegnate nel crowdfunding, presumibilmente per le riprese di film e programmi televisivi dedicati al 100 ° anniversario del Partito Comunista Cinese. Tuttavia, questo è vietato senza l'autorizzazione del governo. Di conseguenza, le piattaforme di crowdfunding, in particolare Multi Accumulate e Zhongyan Group, hanno ricevuto il divieto di tali progetti dalla leadership di Shanghai.

Molte banche, in collaborazione con le autorità locali, stanno monitorando gli investimenti illegali in valute digitali. Con l'aumento dei prezzi di BTC, in diverse città si è registrato un boom nel trading di token Filecoin. Gli investitori sono attualmente alla ricerca di criptovalute alternative, il cui trading sarà redditizio.

Alcune banche hanno scoperto schemi fraudolenti che utilizzano la valuta digitale nazionale cinese, l'e-CNY. Anche queste operazioni sono vietate dalla legge. In base alle nuove regole, i funzionari che non riescono a rilevare tempestivamente attività fraudolente saranno puniti.

Indietro

See aslo

In questo momento non potete parlare al telefono?
Ponete la vostra domanda nella chat.