empty
 
 
Regno Unito dopo la Brexit: l'adattamento supera i danni della pandemia

Regno Unito dopo la Brexit: l'adattamento supera i danni della pandemia

Il primo ministro britannico Boris Johnson afferma il paese è nel periodo di adattamento dopo la Brexit e dopo la pandemia del COVID-19. Il funzionario ritiene che le attuali difficoltà siano sorte a causa della crisi in corso.

Attualmente, il Regno Unito sta affrontando una crisi del carburante a causa della carenza di camionisti, che ha provocato problemi alla catena di approvvigionamento di una serie di merci. L'economia britannica è sotto la spada di Damocle per l'aumento dei prezzi del cibo e della benzina.

Secondo B. Johnson, la carenza di manodopera, in particolare di camionisti, nonché le difficoltà di approvvigionamento, ci sono anche negli altri paesi. Gli Stati Uniti, la Cina e la maggior parte dei paesi europei stanno affrontando problemi simili. Le autorità stanno cercando di risolvere il problema il prima possibile. Il primo ministro britannico non esclude che il problema dell'offerta possa durare fino a Natale o Capodanno. Allo stesso tempo, B. Johnson presume un altro aumento delle tasse tre settimane prima dell'annuncio del nuovo budget annuale da parte di Rishi Sunak, capo del ministero delle Finanze. Il primo ministro britannico sottolinea che solo in una situazione disperata ricorrerebbe all’aumento delle tasse.

Indietro

See also

In questo momento non potete parlare al telefono?
Ponete la vostra domanda nella chat.