Support service
×

Capitolo 14. Calcolo di profitti e perdite

Abbiamo studiato a fondo i termini di base utilizzati nel Forex e i principi fondamentali del trading a margine. È il momento di studiare come calcolare profitti e perdite dalle operazioni aperte.

Sappiamo che un trader entra nel mercato valutario internazionale con l'aiuto di una società di negoziazione, che apre un conto per un trader in dollari USA. Per poter lavorare sul Forex, i trader dovrebbero trasferire la somma iniziale di denaro su questo conto. Tutti i profitti e le perdite indipendentemente dalla valuta dell'operazione vengono convertiti in dollari USA. In questo capitolo considereremo in dettaglio il principio del calcolo dei profitti e delle perdite.

In generale, la formula per calcolare il risultato finanziario delle tue operazioni aperte è la seguente:

Risultato finanziario = (prezzo di acquisto - prezzo di vendita) * numero di lotti * dimensione del lotto - commissione * numero di lotti ± swap

Ovviamente, il risultato finanziario è composto da tre parti: risultato del trading, commissioni e dimensione dello swap.
Sappiamo che ci sono due tipi di quotazioni sul Forex (senza tener conto dei tassi incrociati): dirette e indirette. Nel primo caso, la valuta di base di una coppia è una valuta estera rispetto al dollaro USA e la quotazione è espressa (quotata) in dollari USA. Nel secondo caso, il dollaro USA è una valuta di base in una coppia e la quotazione è denominata in una valuta estera. Il risultato di negoziazione nella formula menzionata sopra è calcolato nella valuta quotata. Le commissioni e gli swap sono generalmente denominati in dollari USA. Ecco perché la formula è vera solo per le quotazioni dirette. Va detto che in questa formula i prezzi di acquisto e di vendita non sono componenti della quotazione. Sono prezzi reali ai quali compriamo o vendiamo una valuta. In particolare, non prendiamo in considerazione quale operazione è stata eseguita per prima (acquisto o vendita). Se il risultato finanziario è positivo, otteniamo profitto. Se è negativo, subiamo perdite.

In caso di quotazioni indirette, la differenza tra i prezzi di acquisto e vendita è espressa in valuta estera, mentre il risultato finanziario totale è in dollari USA. Pertanto, per calcolare il risultato finanziario per le quotazioni indirette, dobbiamo utilizzare la seguente formula:

Risultato finanziario = (1/prezzo di acquisto - 1/prezzo di vendita) * numero di lotti * dimensione del lotto - commissioni * numero di lotti ± swap

La dimensione del lotto dipende da una certa quotazione (su una coppia di valute) e dalle preferenze di un particolare broker online. Le formule presentate sopra vengono utilizzate se la dimensione del lotto è denominata in una valuta estera (non in dollari USA). Ad esempio, la dimensione del lotto nella quotazione diretta di GBP/USD può essere di £ 70.000. La dimensione del lotto della quotazione indiretta di USD/JPY può essere ¥ 12.500.000. Se il tuo broker online fissa la dimensione del lotto in dollari USA, dovrai convertire i dollari USA nella valuta appropriata. In tale caso, la dimensione del lotto denominato in una valuta estera non sarà fissa ma dipenderà dal tasso corrente al momento dell'apertura di una posizione. In dollari USA la dimensione del lotto standard è solitamente pari a 100.000.
 
La stima del risultato finanziario sui tassi incrociati è diversa. Come abbiamo appreso dal capitolo precedente, i tassi incrociati sono il tasso di cambio tra due valute quando nessuna delle due è il dollaro USA. Qualsiasi tasso incrociato può essere rappresentato da due quotazioni con il dollaro USA. Ad esempio, il tasso incrociato EUR/JPY può essere calcolato dalle quotazioni EUR/USD e USD/JPY. Il calcolo dei profitti e delle perdite è il seguente. In primo luogo, bisogna calcolare il risultato finanziario per EUR/USD, poi per USD/JPY. Questi risultati vengono riassunti per ottenere risultati finanziari totali.

Come tutti sappiamo, il movimento del tasso di cambio è misurato in pip. Nelle quotazioni diverse, il valore del pip è diverso. Aprendo un'operazione, devi conoscere il risultato in dollari USA se il prezzo cambia di 1 pip. Ti aiuterà a valutare i tuoi profitti o perdite attuali e chiudere la posizione in tempo. Puoi farlo facilmente usando le formule fornite sopra. Il valore dipenderà dal tipo di quotazione (diretta o indiretta), dalla dimensione del lotto, dalla valuta del valore del lotto e dal valore del pip.

Prendiamo la coppia GBP/USD se 1 lotto equivale a 70.000 sterline e 1 pip equivale a 0,0001. Poiché la quotazione è diretta, utilizziamo la prima formula per calcolare il risultato del trading. La differenza minima tra il prezzo di acquisto e vendita è sempre di 1 pip, e in questo caso è pari a 0,0001. Pertanto, il risultato di negoziazione di 1 lotto della variazione del tasso GBP/USD di 1 pip è 0,0001 * 70,000 = 7 dollari USA.

Esaminiamo la quotazione indiretta USD/JPY con la dimensione del lotto di 12.500.000 yen e il valore del pip di 0,01. Poiché la quotazione è indiretta, utilizziamo la seconda formula per calcolare il risultato del trading. Non è sufficiente conoscere solo il valore di un pip in caso di quotazioni indirette, perché il risultato di trading dipende anche dal prezzo di acquisto e vendita. Supponiamo che il cambio attuale sia 104,75 yen giapponesi per un dollaro USA. Pertanto, se il prezzo di 1 lotto cambia, avremo il seguente risultato: ((1/104,75 - 1/104,76) * 12.500.000 = 11,39 dollari USA. Se il prezzo di acquisto e vendita sono diversi, anche il risultato di negoziazione sarà diverso. Se la dimensione di un lotto è denominata in dollari USA, dobbiamo convertirla in yen giapponese in base al prezzo che abbiamo al momento dell'apertura della posizione. E se apriamo una posizione lunga (acquistando 1 lotto di dollari USA per lo yen), i calcoli sarebbero effettuati utilizzando il prezzo di vendita e, se si tratta di una posizione corta (vendendo 1 lotto del dollaro USA per lo yen), i calcoli dipenderanno dal prezzo di acquisto.

Come possiamo vedere, i cambiamenti nel prezzo di diverse coppie di valute di un pip portano a vari risultati di trading. Per GBP/USD è inferiore che a USD/JPY. Più piccolo è il risultato del trading, minori saranno le perdite subite in caso di movimento del prezzo sfavorevole. In particolare, anche il tuo profitto sarà inferiore. Si consiglia ai trader principianti di scegliere quotazioni meno "aggressive" come GBP/USD e USD/CHF.

A prima vista, i calcoli presentati in questo capitolo possono sembrare troppo complicati. In effetti, non devi preoccuparti poiché tutte le stime vengono effettuate dalla piattaforma in modo automatico. Le società di intermediazione possono offrire varie piattaforme di trading, ma il principio del calcolo rimane lo stesso. È importante sapere in cosa consistono i tuoi profitti e le tue perdite. Ciò ti consentirà di evitare di chiudere un'operazione con perdite per sbaglio!
 

Condividi la tua opinione

Le informazioni sono state utili?

Commenti:

non è obbligatorio da compilare

Grazie per il tuo tempo e il feedback.
Il tuo feedback è molto importante per noi.

smile""