Support service
×

Capitolo 5. Quotazioni Forex

Quando acquistiamo qualcosa in un negozio, un cartellino del prezzo ci mostra il prezzo di un articolo nella valuta locale. Ad esempio, paghiamo $ 12 per un libro che è una pratica comune per noi.

Nel mercato Forex scambiamo sempre una valuta contro un'altra. Pertanto, un cartellino del prezzo tradizionale non è sufficiente in questo caso. Ad esempio, il nostro scambio è rappresentato dal dollaro USA e dall'euro. Per calcolare il prezzo di una valuta, dobbiamo sapere quanto vale 1 dollaro USA in euro o il prezzo di 1 euro in dollari USA. Cioè, dobbiamo sapere il tasso di cambio di una valuta contro un'altra. Tale tasso di cambio è indicato da una quotazione A/B. In questo caso la quotazione è EUR/USD.

La prima valuta nella quotazione è chiamata la valuta di base, mentre la seconda è chiamata la valuta di quotazione. Per qualsiasi coppia di valute nel mercato Forex, la posizione della valuta nella quotazione è rigorosamente stabilita. Per la coppia EUR/USD è sempre EUR/USD e mai USD/EUR. Pertanto, l'euro è la valuta di base e il dollaro USA è la valuta di quotazione.

Come viene determinata la posizione della valuta di quotazione? Dobbiamo dare un'occhiata a un paese come il Giappone. Storicamente, ogni paese ha le proprie regole per la registrazione delle quotazioni. Queste regole sono generalmente stabilite per presentare le informazioni in modo conveniente. Quindi, è più facile dire che servono 104,78 yen per acquistare 1 dollaro USA e non viceversa. Pertanto, USD/JPY rappresenta il tasso di cambio per lo yen giapponese. Il tasso di cambio può essere quotato in due modi: la quotazione diretta, quando un'unità di valuta estera è espressa in termini di valuta locale, e la quotazione indiretta, quando un'unità di valuta locale è espressa in termini di valuta estera. Nel nostro caso USD/JPY è la quotazione indiretta per il Giappone.

Nel mercato Forex non esiste una valuta locale. La principale valuta di riserva è il dollaro USA. Per le quotazioni con il dollaro USA vengono utilizzate le regole della registrazione delle quotazioni di valuta nei rispettivi paesi. Per quanto riguarda il dollaro USA, viene applicato il concetto di quotazioni dirette e indirette. Pertanto, se il dollaro USA è la valuta di base in una coppia di valute, si tratta di una quotazione indiretta. Quando il dollaro USA è una valuta di quotazione in una coppia di valute, è una quotazione diretta. 

Analizziamo la coppia USD/JPY. In questo caso il dollaro USA è la valuta di base nella quotazione indiretta. Nella coppia GBP/USD il dollaro USA è la valuta quotata nella quotazione diretta.

Quando diciamo che la quotazione A/B è X, intendiamo che possiamo acquistare o vendere 1 unità della valuta di base per X unità della valuta B quotata. Ad esempio, se diciamo che la quotazione EUR/USD è 1,2845, intendiamo che possiamo acquistare o vendere 1 euro per 1,2845 dollari USA. In altre parole, le operazioni di acquisto/vendita si riferiscono sempre alla valuta di base. Le quotazioni denominate in dollari USA sono elencate di seguito:

EUR/USD 1,2845
USD/JPY 97,50
GBP/USD 1,6260
USD/CHF 1,1623
AUD/USD 0,6735
USD/CAD 1,2535

Pertanto, possiamo acquistare/vendere 1 euro per 1,2845 dollari USA e 1 dollaro USA per 97,5 yen giapponesi, ecc.

È importante sottolineare che i fornitori non specificano sempre quotazioni dirette e indirette negli elenchi di quotazioni su Internet, il che implica che gli utenti siano ben informati e capiscano dov'è la valuta di quotazione e la valute di base. Ad esempio, vediamo che la coppia JPY/USD è 97,50. Questa quotazione è indiretta rispetto al dollaro USA, il che significa che USD/JPY è 97,50. A volte le quotazioni rispetto al dollaro USA sono indicate con una sola valuta. Ad esempio, JPY è 97,50. Pertanto, è importante studiare le quotazioni di valuta che si intende scambiare, nonché sapere che tipo di quotazione - diretta o indiretta - rispetto al dollaro USA. Altrimenti potresti prendere una decisione sbagliata in un'operazione. Ad esempio, il franco svizzero è la valuta di quotazione rispetto al dollaro USA. La quotazione di 1,1623 implica che puoi acquistare/vendere 1 USD per 1,1623 CHF e non viceversa.

A parte questo, la comprensione di come cambiano le quotazioni è fondamentale. Il tuo obiettivo principale nel mercato Forex è acquistare a un prezzo più basso e vendere a un prezzo più alto. Per le quotazioni dirette e indirette, le variazioni del tasso di cambio hanno il significato opposto. Per una quotazione diretta contro il dollaro USA come nella coppia GBP/USD, l'aumento della quotazione significa la crescita della sterlina britannica e un calo del dollaro USA. Nel frattempo per la coppia USD/JPY ciò mostra il rafforzamento del dollaro USA e l'indebolimento dello yen giapponese. Pertanto, quando chiudi una posizione nel mercato Forex, è fondamentale non confondere il tipo di quotazione con la valuta a cui sei interessato.

L'indicatore di precisione, ovvero il numero di cifre decimali dopo il punto decimale, viene utilizzato per quotazioni diverse. Un minimo cambiamento in una quotazione è chiamato un punto o pip, il suo valore varia per diverse quotazioni. Ad esempio, 1 pip per EUR/USD e USD/JPY è rispettivamente 0,0001 e 0,01. Le cifre più grandi cambiano lentamente.

Di particolare interesse è il prezzo di 1 pip denominato in dollari USA. Nel caso di quotazione diretta contro il dollaro USA, non è un problema determinare il valore di 1 punto, poiché è già indicato in USD. In caso di quotazione indiretta contro il dollaro USA, il valore di 1 pip in dollari USA viene calcolato mediante una formula speciale.

Torneremo su questo più tardi quando impareremo a calcolare profitti e perdite.

In questo capitolo tutte le quotazioni sono espresse in prezzo spot (attuale). I concetti come il prezzo bid/ask, lo spread e i tassi incrociati saranno descritti nei capitoli prossimi.
 

Condividi la tua opinione

Le informazioni sono state utili?

Commenti:

non è obbligatorio da compilare

Grazie per il tuo tempo e il feedback.
Il tuo feedback è molto importante per noi.

smile""