Support service
×

Supporto, resistenza e tipi di trend

Il compito principale dell'analisi tecnica dei mercati finanziari in generale e del mercato Forex in particolare è trovare una tendenza sul grafico tracciato. La teoria di Dow distingue tre tipi di tendenze: tendenze a lungo termine, a medio termine e a breve termine. Il tipo di trend dipende dalla scala del grafico analizzato. Se si tratta di una tendenza trovata su un grafico mensile, allora è considerata una tendenza a lungo termine. Se si tratta di un grafico settimanale o giornaliero, allora il trend è a medio termine. Le tendenze a breve termine possono essere visualizzate su grafici orari o minuti.

Indipendentemente dal tipo, ogni trend può essere ascendente (rialzista) o discendente (ribassista). Il mercato può anche mostrare l'assenza del trend (laterale) quando i punti di forza dei tori e degli orsi sono bilanciati per un certo periodo di tempo e il prezzo non ha dinamiche ascendenti o discendenti pronunciate.

I tassi di cambio sul Forex sono in continua evoluzione, causando fluttuazioni d'onda. I grafici delle onde mostrano sempre chiaramente i minimi e massimi locali (o "swing"). Il prezzo nello swing low determina una linea orizzontale chiamata livello di supporto e nello swing high, il livello di resistenza.

I livelli di supporto e resistenza sono molto importanti per l'analisi tecnica del mercato Forex. Più spesso il prezzo torna a un certo livello, più significativo è il livello per il mercato. Questo ha a che fare con la psicologia del trading che attribuisce maggiore importanza a un livello che viene riaffermato nel tempo dal prezzo che torna ad esso. Come spesso accade, un livello di supporto rotto diventa un nuovo livello di resistenza e viceversa.

Il primo livello inferiore è il livello di supporto ed è stato confermato due volte dal mercato. Lo stesso vale per il secondo livello inferiore. Si prega di notare che in diversi momenti nel tempo il terzo livello inferiore è il primo livello di resistenza, poi il livello di supporto. Il quarto livello inferiore è il livello di resistenza ed è stato confermato due volte anche dal mercato.

È importante sottolineare che i livelli di supporto e resistenza non sono i valori esatti e determinarli è un lavoro di creazione. Spetta a ogni trader decidere quale criterio di determinazione del livello utilizzare. Un livello è considerato rotto se l'ha fatto il prezzo di chiusura di un periodo di negoziazione. I dati storici delle quotazioni delle valute Forex, tuttavia, mostrano molti esempi del prezzo di chiusura che supera un livello solo per tornare ad esso nelle sessioni di trading a seguire. Pertanto, la rottura del livello di per sé non rappresenta un segnale per acquistare o vendere; gli stessi segnali devono essere ricevuti da altri strumenti di analisi tecnica. Per fare trading sul Forex con successo, usa la combinazione di strumenti di analisi tecnica.

Se colleghiamo due minimi consecutivi su un grafico (i punti che corrispondono ai livelli di supporto) e otteniamo una linea con un rapporto di pendenza positivo (dall'angolo in basso a sinistra all’angolo in alto a destra del grafico), la linea viene chiamata linea di supporto di tendenza rialzista. Se anche i minimi successivi si trovano su questa linea, diventa più significativa per il mercato. Più minimi si trovano vicino alla linea di supporto, maggiore è la probabilità che anche i minimi successivi si trovino vicino alla linea.

In sostanza, la linea di supporto determina un trend ascendente. La rottura di questa linea può segnalare un'inversione di tendenza e come tale è molto più importante delle rotture dei livelli. Ricorda lo slogan che abbiamo menzionato in precedenza, "il trend è tuo amico". La capacità di riconoscere prontamente un'inversione di tendenza è la chiave per un trading di successo sul Forex o su qualsiasi altro mercato finanziario.

Oltre alle tendenze, l'analisi tecnica fa ampio uso dei canali. Un canale è un corridoio all'interno del quale oscilla il prezzo. Per determinare un canale di un trend rialzista, viene tracciata un'altra linea attraverso il massimo del grafico in parallelo alla linea di supporto. Entrambe queste linee (quella di supporto e quella parallela) determinano il canale ascendente. Per trarre profitto dal Forex, la valuta deve essere acquistata sul limite inferiore del canale e venduta sul limite superiore. È necessario agire con cautela, tuttavia, poiché il prezzo che si avvicina al confine del canale potrebbe rompere la linea invece di rimbalzare su di essa. In questo caso, la tendenza cambia nella direzione opposta e potresti subire perdite. Pertanto, oltre a determinare il canale stesso, è necessario utilizzare altri strumenti di analisi tecnica che segnalino una conferma o un'inversione di tendenza.

La tendenza discendente viene stabilita in modo simile. Se colleghiamo due massimi consecutivi su un grafico (i punti che corrispondono ai livelli di resistenza) e otteniamo una linea con il rapporto di pendenza negativo (dall'angolo in alto a sinistra all’angolo in basso a destra del grafico), la linea è chiamata la linea di resistenza di tendenza discendente. Determina essenzialmente una tendenza discendente. Se un'altra linea viene tracciata attraverso il minimo del grafico in parallelo alla linea di resistenza, queste due linee determinerebbero un canale discendente.

Con il trading nel canale discendente, la situazione è la stessa con il trading nel canale ascendente: devi acquistare valuta sul limite inferiore del canale e vendere su quello superiore. Devi capire che qualsiasi tendenza discendente prima o poi si invertirà, quindi è importante non perdere un segnale di inversione di tendenza.

Come già accennato, il mercato potrebbe anche non avere nessuna tendenza. In questo caso, il prezzo oscilla, ma non è possibile determinare la linea di supporto del trend rialzista o la linea di resistenza del trend ribassista. Sul grafico questa situazione è rappresentata come un intervallo orizzontale (canale laterale) ed è rappresentata da due linee orizzontali parallele, all'interno delle quali oscilla il prezzo.

Il trading all'interno dell'intervallo orizzontale è indesiderabile, poiché un trend chiaramente definito non ha ancora preso forma e puoi facilmente aprire una posizione in una direzione perdente. L'intervallo orizzontale può essere inteso come l'uguale forza dell'opposizione di "tori" e "orsi". Di norma, più a lungo dura tale confronto, più forte è la successiva rottura del prezzo in una direzione o nell'altra, con la formazione di un trend ascendente o discendente. L'intervallo orizzontale può essere spesso visto sui grafici orari nei fine settimana e nei giorni festivi, quando non ci sono praticamente scambi sul mercato Forex.

 

Condividi la tua opinione

Le informazioni sono state utili?

Commenti:

non è obbligatorio da compilare

Grazie per il tuo tempo e il feedback.
Il tuo feedback è molto importante per noi.

smile""