Support service
×

Strategia di trading sulle notizie

La strategia di trading sulle notizie rappresenta uno dei metodi di trading basati sull'idea che le notizie muovono il mercato. Il rilascio di notizie positive determina un aumento dei prezzi, mentre le notizie negative li fanno scendere. Con questo approccio, tutti i fattori che influenzano il valore dell'azienda sono considerati notizie su questi fattori. Ad esempio, il miglioramento degli indicatori finanziari della società (l'indicatore fondamentale, che fa parte dell'analisi di mercato) è considerato una notizia positiva sul miglioramento della performance finanziaria di quella società.


La famosa speculazione di Nathan Rothschild sulla battaglia di Waterloo è uno degli esempi perfetti della strategia di trading sulle notizie nella storia. All'epoca, Nathan Rothschild era conosciuto alla Borsa di Londra come l'uomo che aveva accesso alle informazioni più aggiornate. Questa opinione prevalente ha portato al fatto che le sue azioni hanno avuto molto spesso un impatto diretto sul comportamento degli altri partecipanti al mercato.


Il 20 luglio 1815, Nathan Rothschild apprese della vittoria su Napoleone nella battaglia di Waterloo molto prima dell'arrivo del rappresentante ufficiale del duca Wellington (questo avvenne grazie al suo ben organizzato servizio di corriere).


Preso atto di questo fatto, Rothschild andò alla Borsa di Londra e iniziò a vendere titoli. Il risultato di queste azioni fu la comparsa di voci sulla sconfitta dei britannici che causò il panico in borsa. Quando i titoli scesero al minimo storico, Rothschild li acquistò a basso costo facendo un'enorme fortuna.


Così, anche la battaglia di Waterloo è passata alla storia come la più grande operazione finanziaria. Il pubblico in generale, che tende sempre ad esagerare, considera ancora la possibilità che il maresciallo di Napoleone Grouchy sia arrivato in ritardo sul luogo della battaglia solo a causa dei soldi di Rothschild.


Tuttavia, non tutto è così semplice. Molto spesso, il mercato azionario risponde in modo imprevedibile alle notizie dal punto di vista del dilettante. Ad esempio, i prezzi iniziano a scendere improvvisamente tra alcune notizie positive e viceversa.


Il segreto sta nel fatto che solo le notizie inaspettate hanno un impatto diretto sul mercato.


Quindi, non c'è dubbio che la notizia della rivoluzione in qualsiasi paese con conseguente cancellazione di tutte le azioni porterà a un completo crollo della borsa. Oppure un improvviso miglioramento della performance finanziaria di un'azienda è una buona notizia che sicuramente causerà un aumento dei prezzi delle azioni dell'azienda. Tuttavia, questi due esempi rappresentano notizie inaspettate che possono cogliere di sorpresa gli operatori di mercato.


La maggioranza assoluta delle notizie che influenzano il mercato è costituita da rapporti preprogrammati, dati economici e dichiarazioni ufficiali attese. C'è una frase spesso citata dai trader: "Compra sulle voci, vendi sui fatti". È qui che sta il segreto dello strano comportamento del mercato: il mercato sale mentre tutti aspettano l'annuncio di una buona notizia, ma scende non appena esce effettivamente. Tuttavia, prima di scendere, c'è sempre un breve picco nel prezzo.


Le ragioni di una tale situazione sono le seguenti: occorrono settimane o addirittura mesi prima che i principali operatori di mercato (chiamiamoli professionisti) chiudano e aprano una posizione. Quindi, semplicemente non sono in grado di vendere azioni in un mercato ribassista poiché porterà a un crollo dei prezzi. A tal proposito, chiudono le proprie posizioni proprio nel momento in cui vengono rilasciate le attese notizie positive.


Quindi, riassumiamo.


Tutte le notizie possono essere suddivise in previste e inaspettate. Il primo gruppo si basa sul principio "compra sulle voci, vendi sui fatti", mentre la notizia sorprendente è percepita in modo direttamente proporzionale al carattere della notizia.


Come accennato in precedenza, la maggior parte delle notizie in borsa dovrebbero essere classificate come previste. Ad esempio, gli accordi relativi all'acquisizione o alla fusione di società nella maggior parte dei casi sono preparati da molto tempo. Le trattative possono durare diversi mesi con molte persone coinvolte. In tali casi, ovviamente, è quasi impossibile prevenire la fuga di informazioni, che diventano disponibili al mercato sotto forma di voci ben prima dell'annuncio ufficiale. I rapporti societari positivi e negativi figurano nel gruppo delle notizie attese e includono collocamenti di obbligazioni, notizie su fusioni e acquisizioni, annunci di grandi contratti, ecc.


Condividi la tua opinione

Thank you! Is there anything you would like to add?

How would you rate the answer you received?

Leave your comment (optional)

Grazie per il tuo tempo e il feedback.
Il tuo feedback è molto importante per noi.

smile""