Facebook
 
 

18.01.202115:22 Forex Analysis & Reviews: Deficit per la prima volta in quattro anni: cosa attende il mercato petrolifero nel 2021?

Revisione a lungo termine

Gli analisti ritengono che quest'anno il mercato dell'oro nero scarseggerà per la prima volta dal 2017. A breve termine, il petrolio potrebbe superare i 60 dollari al barile, poiché il mercato va in deficit su base annua per la prima volta dal 2017.

La crescita della domanda di oro nero sullo sfondo delle vaccinazioni di massa contro il COVID-19 sarà spettacolare, ma è probabile che il consumo raggiunga il livello dello scorso anno non prima della prima metà del 2022. Gli esperti suggeriscono che la carenza nel mercato petrolifero inizierà a farsi sentire a febbraio di quest'anno, e più vicino alla fine sarà davvero impressionante.

Exchange Rates 18.01.2021 analysis

L'OPEC prevede un aumento del consumo di petrolio da 90 milioni a 95,9 milioni di barili al giorno. La parte principale della crescita proverrà dai paesi in via di sviluppo: Cina e India. La produzione di petrolio negli Stati Uniti si riprenderà gradualmente, ma la sua crescita prevista sarà di soli 0,12 milioni di barili al giorno, il che non avrà un grande impatto sullo stato del mercato.

Naturalmente, i paesi dell'OPEC dovranno monitorare lo stato del mercato dell'oro nero. Ricordiamo che all'inizio del 2021 le parti dell'accordo hanno esteso il livello esistente di tagli alla produzione per febbraio e marzo di quest'anno.

Gli analisti ritengono che un divario tangibile tra domanda e offerta emergerà in 2-3 trimestri dell'anno in corso a causa di una riduzione delle riserve di oro nero e di una ripresa della domanda. Le scorte nei paesi OCSE dovrebbero normalizzarsi entro la fine dell'estate.

Gli operatori di mercato non hanno ancora fretta di investire in azioni petrolifere a causa del fatto che circa 9 milioni di barili al giorno di capacità dell'OPEC rimangono inattivi.

Gli esperti ritengono che il fattore principale nel 2021 sarà l'aumento dei dividendi e la ripresa delle procedure di riacquisto di azioni proprie. Il concorrente più probabile è la compagnia petrolifera e del gas anglo-olandese Shell.

È probabile che Shell tagli il suo debito di 65 miliardi di dollari prima del previsto, il che porterà al fatto che inizierà una politica di rimborso prima di altri.

Naturalmente, BP è anche ben posizionata per capitalizzare sui prezzi più alti dell'oro nero, ma a causa dell'alto debito della società, ci vorrà più tempo prima che il profitto raggiunga gli azionisti.

Distinti saluti,
Analista del: Irina Maksimova
GS InstaForex © 2007-2021
Approfittati subito dei consigli degli analisti
Deposita i fondi sul conto di trading
Apri un conto di trading

Le recensioni analitiche di InstaForex ti renderanno pienamente consapevole delle tendenze del mercato! Essendo un cliente InstaForex, ti viene fornito un gran numero di servizi gratuiti per il trading efficiente.

In questo momento non potete parlare al telefono?
Ponete la vostra domanda nella chat.