Indicatore Bollinger Bands: descrizione, configurazione e impiego

Le bande di Bollinger (Bollinger Bands, BB) è uno strumento per l'analisi tecnica dei mercati finanziari, che riflette l'attuale deviazione del prezzo di uno strumento finanziario (azioni, beni o valuta).

L'indicatore Bollinger Bands è calcolato in base alla deviazione standard dalla media mobile semplice. Di norma, viene visualizzato sopra il grafico dei prezzi.

Le bande di Bollinger (Bollinger Bands, BB) sono simili all'indicatore Envelopes. La differenza è che le bande dell'Envelopes sono posizionate sopra e sotto la media mobile alla distanza fissa espressa in percentuale, mentre le bande di Bollinger sono costruite a distanze uguali a un certo numero di deviazioni standard. La deviazione standard è una misura della volatilità, pertanto le bande di Bollinger si adattano alle condizioni del mercato. Quando i mercati diventano più volatili, le bande si allargano e si restringono durante periodi meno volatili.

Le bande di Bollinger vengono solitamente applicate al grafico dei prezzi, ma possono anche essere aggiunte al grafico dell'indicatore. Proprio come nel caso dell'Envelopes, l'interpretazione delle bande di Bollinger si basa sul fatto che i prezzi tendono a rimanere all'interno dei limiti superiore e inferiore delle bande. Una caratteristica distintiva dell'indicatore Bollinger Bands è la sua larghezza variabile dovuta alla volatilità dei prezzi. Nei periodi di notevoli variazioni di prezzo (cioè di alta volatilità) le bande si allargano in modo di lasciare più spazio ai prezzi. Durante i periodi di bassa volatilità, le bande di Bollinger si restringono mantenendo i prezzi entro i loro limiti. I tratti significativi di questo indicatore:

1. Le brusche variazioni dei prezzi che tendono ad accadere dopo che la banda si è contratta a causa della bassa volatilità.

2. Se i prezzi superano una delle bande, ci si dovrebbe aspettare la continuazione della tendenza attuale.

3. Se i picchi e gli avvallamenti all'esterno della banda sono seguiti da picchi e avvallamenti all'interno della banda, è probabile che avvenga un'inversione di tendenza.

4. Il movimento dei prezzi che è iniziato da uno dei limiti della banda raggiunge solitamente il limite opposto.

Quest'ultima osservazione è utile per prevedere un prezzo benchmark.

bollinger bands

Il metodo di calcolo

Le bande di Bollinger sono formate da tre linee. La linea mediana (MIDDLE LINE, ML) è una media mobile semplice.

ML = SUM [CLOSE, N]/N

La linea superiore (TOP LINE, TL) è la stessa della linea mediana spostata verso l'alto da un certo numero di deviazioni standard (D).

TL = ML + (D*StdDev)

La linea inferiore (BOTTOM LINE, BL) è la linea mediana spostata verso il basso dello stesso numero di deviazioni standard.

BL = ML – (D*StdDev)

Dove:

SUM (..., N) è la somma per N periodi;

CLOSE è il prezzo di chiusura;

N è il numero dei periodi utilizzati per il calcolo;

SMA è una media mobile semplice;

SQRT è una radice quadrata;

StdDev significa deviazione standard:

StdDev = SQRT(SUM[(CLOSE – SMA(CLOSE, N))^2, N]/N)

Si raccomanda di utilizzare una media mobile semplice di 20 periodi come linea mediana e 2 deviazioni standard per il calcolo dei limiti della banda. Inoltre, le medie mobili di meno di 10 periodi sono inefficaci.

   Tornare all'elenco degli indicatori   
Tornare all'elenco degli indicatori
In questo momento non potete parlare al telefono?
Ponete la vostra domanda nella chat.