Fusione svizzera: le principali banche UBS e Credit Suisse pronte a fondersi

Fusione svizzera: le principali banche UBS e Credit Suisse pronte a fondersi

Secondo Bloomberg, quest'anno le grandi banche svizzere, UBS e Credit Suisse, potrebbero formare un conglomerato. La questione dell'unione di queste istituzioni finanziarie è stata sollevata nel 2020, ma le parti non sono arrivate a una decisione definitiva.

UBS è stata l'iniziatore dei colloqui di fusione l'anno scorso. Al momento, Credit Suisse, che ha perso miliardi a causa del crollo degli hedge fund americani, è più interessata all'accordo. La direzione di Credit Suisse, la seconda più grande società di partecipazione finanziaria in Svizzera, prevede di coprire le perdite attraverso una fusione societaria.

Bloomberg osserva che la fusione delle due maggiori banche svizzere è una delle strategie perseguite da António Horta-Osório, il nuovo presidente di Credit Suisse. Entrando in carica alla fine di aprile, si occuperà della “pulizia” degli asset, della riduzione del capitale nella divisione investimenti della banca e della cessione di parte dell'azienda.

Secondo Bloomberg, la fusione tra Credit Suisse e UBS è irta di difficoltà. Una di queste è che la seconda holding finanziaria deve sbarazzarsi della sua filiale svizzera. Un'altra complicazione è che l'autorità di regolamentazione bancaria svizzera sta attraversando un cambio nella direzione. Gli esperti non escludono che la nuova direzione non approverà l'accordo con UBS. Secondo gli analisti, la fusione delle società sconvolgerà l'equilibrio nel settore dell'investment banking del paese, oltre a influenzare le banche europee.

Si noti che le difficoltà finanziarie di Credit Suisse sono associate al crollo di due hedge fund: Greensill Capital e Archegos Capital. In precedenza, il conglomerato finanziario ha emesso un prestito a Greensill Capital per $ 140 milioni, che è stata successivamente dichiarata insolvente. Per quanto riguarda Archegos Capital, il cui intermediario era Credit Suisse, a fine marzo 2021 la società ha avviato una vendita urgente di asset. Di conseguenza, il conglomerato svizzero ha perso $ 4,7 miliardi.

Indietro

See aslo

In questo momento non potete parlare al telefono?
Ponete la vostra domanda nella chat.