empty
 
 
New York City crea la propria criptovaluta

New York City crea la propria criptovaluta

New York City ha recentemente creato la propria criptovaluta. La moneta è stata lanciata con il sostegno del nuovo sindaco Eric Adams, che promuove fortemente le ultime tecnologie tra i cittadini statunitensi. Pertanto, New York è diventata la seconda città degli Stati Uniti con la propria valuta digitale.

Il nuovo token si chiama NYCCoin e viene estratto sulla piattaforma CityCoins tramite lo staking. È il modo più ecologico ed efficiente dal punto di vista energetico. A differenza del mining classico, lo stacking consente il mining di nuovi blocchi senza grandi capacità di elaborazione. Gli utenti custodiscono le monete nell'algoritmo Proof-of-Stake (PoS) e così garantiscono l'operabilità della blockchain, ricevendo una ricompensa. Secondo il sindaco, i profitti del mining di NYCCoin saranno divisi in due parti: i minatori otterranno il 70%, mentre il 30% verrà inviato al bilancio della città. I fondi ricevuti saranno utilizzati per la realizzazione di iniziative cittadine e il finanziamento di eventi.

Ricordiamo che Miami è stata la prima città a lanciare la propria moneta digitale sia negli Stati Uniti che nel mondo intero. Il sindaco di Miami Francis Suarez ha capito i vantaggi del mercato delle criptovalute. Lo scorso agosto ha lanciato il progetto MiamiCoin sulla piattaforma CityCoins. F. Suarez prevedeva di guadagnare milioni di dollari sulla criptovaluta della città. Ora la sua idea è stata supportata anche da Eric Adams, che presta molta attenzione alle criptovalute. Ha dichiarato che avrebbe preso i suoi primi tre stipendi in Bitcoin. Inoltre, Adams ha sostenuto l'idea di insegnare le basi delle criptovalute nelle scuole.

Indietro

See also

In questo momento non potete parlare al telefono?
Ponete la vostra domanda nella chat.