empty
 
 
Il Regno Unito sostiene il boicottaggio diplomatico delle Olimpiadi invernali

Il Regno Unito sostiene il boicottaggio diplomatico delle Olimpiadi invernali

Secondo The Times, il governo del Regno Unito sta valutando il boicottaggio diplomatico delle Olimpiadi invernali 2022 a Pechino. Allo stesso tempo, gli atleti del Regno Unito parteciperanno all'evento.

L'idea del boicottaggio diplomatico delle Olimpiadi invernali 2022 è attivamente discussa nel governo britannico. Secondo quanto riferito, il primo ministro britannico Boris Johnson sostiene questa idea. Liz Truss, il ministro degli Esteri britannico accusa la Cina di violazioni dei diritti umani.

Tuttavia, non tutti i membri del governo britannico sono categorici. Molti di loro non sostengono il rifiuto della Gran Bretagna di partecipare alle Olimpiadi. Allo stesso tempo, le autorità del Regno Unito ammettono il boicottaggio diplomatico della RPC, nonché il rifiuto dei ministri britannici di recarsi a Pechino.

Diversi rappresentanti del Partito Conservatore britannico sostengono quest'ultima opzione. Nella loro lettera a Boris Johnson, hanno accusato la Cina di violare i diritti umani, gli hanno ricordato di due parlamentari britannici sanzionati dalla Cina all'inizio di quest'anno che non potranno attendere l'evento.

La reazione della Cina è stata discreta. "La politicizzazione dello sport è contro lo spirito olimpico e danneggia gli interessi degli atleti di tutti i paesi", ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian.

Indietro

See also

In questo momento non potete parlare al telefono?
Ponete la vostra domanda nella chat.