empty
 
 
La Cina impone sanzioni ad Alibaba per violazioni anti-monopolio

La Cina impone sanzioni ad Alibaba per violazioni anti-monopolio

Il 20 novembre il gigante dell'e-commerce Alibaba e altre società sono state multate per violazioni dell'antitrust. L'indagine è stata avviata il 18 novembre dallo State Anti-Monopoly Bureau of China.

L'agenzia ha multato alcune delle società più grandi cinesi, tra cui Alibaba e Tencent, per violazione della legislazione antimonopolio del paese. Secondo i rapporti del regolatore, sono stati avviati 43 casi sulla questione. Si tratta di transazioni di criptovaluta, nonché fusioni e acquisizioni di società, le cui informazioni non sono state fornite alle autorità.

Secondo i risultati dell'indagine, l'amministrazione statale cinese per la regolamentazione del mercato ha imposto una sanzione amministrativa al gruppo Alibaba. La società dovrà pagare una multa di 500.000 yuan (78.200 dollari).

Tra le aziende che hanno infranto la legge in Cina ci sono Alibaba Group, il gigante di Internet Tencent Holdings, il grande rivenditore Suning, il conglomerato DiDi, che possiede il servizio di taxi e la società tecnologica Baidu.

Attualmente, il governo cinese ha intensificato il controllo antimonopolio. Ad aprile 2021 l'amministrazione statale cinese per la regolamentazione del mercato ha inflitto ad Alibaba una multa record di 18,34 miliardi di yuan (2,78 miliardi di dollari), sempre per violazione della legge antitrust. Il mese scorso, le autorità cinesi hanno imposto una multa di 3,44 miliardi di yuan (circa 533 milioni di dollari) alla società di consegne di cibo Meituan per un reato simile.

Indietro

See also

In questo momento non potete parlare al telefono?
Ponete la vostra domanda nella chat.