empty
 
 
JPMorgan: petrolio è in aumento a $380 per barile

JPMorgan: petrolio è in aumento a $380 per barile

Secondo gli analisti della più grande banca JPMorgan Chase&Co, nel prossimo futuro il petrolio potrebbe aumentare del prezzo $380 al barile. Ciò è possibile nel caso della risposta della Russia all'imposizione di sanzioni da parte degli Stati Uniti e dell'Europa.

Attualmente, i paesi del G7 stanno sviluppando un meccanismo speciale progettato per limitare il prezzo del petrolio russo. Tuttavia, JPMorgan avverte che la Russia può ridurre la sua produzione di materie prime di 5 milioni di barili al giorno senza gravi danni per l'economia nazionale. I risultati di tale decisione possono essere catastrofici per altri paesi, ritengono gli esperti.

La riduzione delle forniture giornaliere di 3 milioni di barili aumenterà i prezzi mondiali delle materie prime a $190. Nel caso di attuazione di uno scenario negativo, ovvero una riduzione delle forniture di 5 milioni di barili, il petrolio salirà alle stelle a $380 «stratosferici», sottolinea JPMorgan.

Gli analisti della banca considerano la riduzione delle esportazioni russe di materie prime come il rischio "più ovvio" per l'economia europea. Questa misura "colpirà fortemente l'Occidente", dicono gli esperti.


In precedenza, i leader del G7 hanno dichiarato la loro disponibilità a limitare i prezzi del petrolio russo al fine di ridurre i ricavi della Russia. Allo stesso tempo, l'Unione europea ha imposto un embargo sulle forniture di petrolio dalla Russia come parte del sesto pacchetto di sanzioni. Gli esperti ritengono che queste misure siano una decisione politica in grado di provocare uno squilibrio nel mercato mondiale.

Secondo la ricerca della società Kept, fornita nel rapporto "Il mercato del petrolio e del gas della Federazione Russa nelle nuove condizioni", entro la fine del 2022 la produzione di petrolio in Russia diminuirà del 10%, a 438 milioni di tonnellate (escluso il condensato di gas). L'attuale calo della produzione petrolifera è compensato dall'aumento dei prezzi delle materie prime. Secondo i dati di Kept, dall'inizio di quest'anno, il prezzo del petrolio Brent è aumentato del 50% – da $75 a $110 al barile.

Indietro

See also

In questo momento non potete parlare al telefono?
Ponete la vostra domanda nella chat.